Ricette

Razza77 con crema di peperone rosso e robiola di capra

Razza77 con crema di peperone rosso e robiola di capra

  

Porzione per: 4 persone
Difficoltà: Media
Costo: Basso
Tempo di preparazione: 45 MINUTI
Tempo di cottura: 16 MINUTI
QUALI INGREDIENTI ACQUISTARE?

* 360 g Riso Razza 77
* 2 Peperoni rossi
* 100 g Robiola
* Funghetti trombetta per decorare
* 1 cipolla bianca (piccola)
* q.b. Brodo vegetale
* q.b. Olio extravergine d'oliva
* q.b. Sale
* q.b. Pepe nero
* q.b. Polvere di capperi

COME PROCEDIAMO PER LA REALIZZAZIONE?

Niente ci descrive meglio dei risotti che cuciniamo!

#risottiamoilmondo

PROCEDIMENTO:

Spellare la cipolla e tritarla finemente.
Lavare i peperoni, eliminare il picciolo, i semi e tutti i filamenti bianchi interni e frullarli nel blender. Filtrare il tutto per eliminare le pellicine e portare l’acqua del peperone a bollore.
Questa operazione prevede un pochino di tempo ma è necessaria per mantenere invariato il gusto del peperone concentrando il suo succo fino a renderlo della densità di un sugo di pomodoro.

In una padella antiaderente con un filo d’olio procedere caramellando e rendendo d’orati i funghi trombetta che useremo per decorare e come elemento croccante del nostro risotto.

In un tegame di rame a bordo alto scaldare un filo di olio e soffriggervi la cipolla.
Unire il riso e lasciarlo tostare per un paio di minuti. Sfumare col vino bianco, alzare la fiamma e farlo evaporare. Quindi aggiungere la purea di peperoni e mescolare.

Aggiustare di sale e pepe e portare a cottura aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il precedente sarà stato assorbito. A cottura ultimata, unire la robiola di capra e mantecare.

Distribuire il risotto nei piatti individuali e servirlo con la decorazione dei funghi trombetta, spolverizzandolo con una macinata di pepe nero e con la polvere di capperi.

La polvere di capperi è un semilavorato che può essere facilmente preparato in cucina, si conserva facilmente in un contenitore ermetico in modo da poter essere usato alla bisogna. Può completare molti piatti con un tocco sapido più delicato e meno invasivo di quello del cappero intero.
Il fiore di cappero ancora in boccio che viene salato e conservato e risulta quindi molto saporito. Se ridotto in polvere può essere più facile da regolare nell'equilibrio del piatto.

Ecco come la prepariamo:
Prendiamo un vasetto di capperi sotto sale e li versiamo in un colino Li passiamo abbondantemente sotto acqua corrente fino a che il sale non sarà disciolto. Li mettiamo in ammollo per un'ora circa, poi scoliamo e disponiamo su dei fogli di carta da cucina per asciugare la maggior parte d’acqua Mettiamo in forno appena caldo - tra i 60 e gli 80 gradi - per una notte.

Quando i capperi saranno completamente asciutti li passiamo nel frullatore ad alta velocità Frulliamo fino a polverizzare e conserviamo in un contenitore ermetico.

UN IDEALE ABBINAMENTO

Spumante Brut Rosé Millesimato Magò di Massimago;
nasce da un esperimento di spumantizzazione delle uve Corvina Corvinone e Rondinella. Bollicina prodotta con un metodo charmat lungo. Una piacevole scoperta perché bilanciatissimo con il cappero e l'oliva, regalando in bocca una corposità croccante, fresca e vivace.

---> "Razza77"
---> http://www.massimago.com
---> #mindfoodman

Mindfoodman Lorenzo Natolino
Mindfoodman Lorenzo Natolino

Semplicemente Mindfoodman Un uomo che in cucina si prende consapevolmente cura di sè, della sua famiglia e dei suoi simili.