Ricette

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe

  

Porzione per: 6 persone
Difficoltà: Media
Costo: Basso
Tempo di preparazione: 35 MINUTI
Tempo di cottura: 30 MINUTI
QUALI INGREDIENTI ACQUISTARE?

Per la Pasta Choux:
4/5 uova (210 gr) peso
150 g di farina
50 g di burro
Zucchero 10 g
250 g d’acqua

Crema Pasticcera alla vaniglia:
– 500 ml di latte
– 150 gr di zucchero
– 35 gr di maizena
– 4 tuorli (80 gr)
– stecca di vaniglia del Madagascar

COME PROCEDIAMO PER LA REALIZZAZIONE?

Procedimento Pasta Choux:

Mettete sul fuoco l’acqua con il burro. Una volta che è sciolto tutto il burro e l’acqua sta sobbollendo, aggiungete in una volta soltanto tutta la farina e mescolate finché non si forma una palla. Inizialmente si formeranno dei grumi, ma poi si formerà una palla unica. Continuate a cuocere l’impasto, finché sul fondo del pentolino non si forma una patina bianca. A questo punto togliete dal fornello e lasciar raffreddare.
Nel frattempo, mettere le uova in una ciotola e sbatterle per formare un liquido unico.
Raffreddato il composto cotto, aggiungete pian piano un po’ delle uova sbattute e con una frusta elettrica mescolare il tutto finché non si è amalgamato. Continuate ad aggiungere uovo ed amalgamare finché non si forma un composto né troppo molle, né troppo duro e che faccia il “filo”. Purtroppo non è semplice spiegarlo, soltanto con la pratica riuscirete. Intanto per farvi capire vi metto un’immagine.

La giusta consistenza della pasta choux
Inserite in un sac à poche con un beccuccio stellato la pasta per fare le zeppole. Su una teglia stendete un foglio di carta forno e cominciate a creare degli anelli. Io preferisco creare prima uno disco sotto e fare un secondo strato ad anello in modo che quando si andrà a mettere la crema pasticcera in centro, non uscirà fuori.
Mettete in forno a 190° per 20/25 minuti finché non daranno gonfie e dorate. Tiratele fuori e bucatele con uno stuzzicadenti. Rimettetele in forno spento per altri 10 minuti  tenendo lo sportello leggermente aperto.

Procedimento Crema Pasticcera:
Mettere a scaldare sul fuoco il latte. Se la fate alla vaniglia, aprite la bacca e mettete i semini e la bacca vuota nel latte. A parte unire dapprima i tuorli con lo zucchero e mescolare energicamente. Dopodiché unire la maizena e la scorza di limone e continuare a mescolare per avere un composto liquido senza grumi.
Quando il latte è a bollore, versarlo nella ciotola dove avevate mischiato i tuorli con lo zucchero e la maizena, e mescolare bene. Versare il tutto nella pentola e rimettere sul fuoco (basso). Mescolare finché non si raddensa e non arrivi a un debole bollore.
Raffreddare stendendo la crema in una teglia e coprire con della pellicola trasparente.

Una volta raffreddate, tagliate a metà e sempre con una sac à poche, stendete la crema pasticcera.
Richiudete e metterene ancora nel centro, dove c’è il buco della ciambellina.
Decorate con zucchero a velo e amarene sciroppate nel centro.

Ve le meritate le mie Zeppole di San Giuseppe, ve le meritate perché un ruolo così non è mai facile da tenere in campo.
Continuate a tenere alto l’umore e l’armonia della truppa. Sono con voi!
Buona festa del papà

La mia versione al forno per voi. Il procedimento è identico, sia che vogliate fare la versione tradizionale che quella più “leggera” al forno.

Per la ricetta si ringrazia: @dani_sulis82
Per i procedimenti e la giusta consistenza della choux: @zaelbakery

Mindfoodman Lorenzo Natolino
Mindfoodman Lorenzo Natolino

Semplicemente Mindfoodman Un uomo che in cucina si prende consapevolmente cura di sè, della sua famiglia e dei suoi simili.